Moët Hennessy inaugura il Centro Ricerche Robert-Jean de Vogüé

Moët Hennessy ha inaugurato lo scorso 18 ottobre a un nuovo centro di ricerca e sviluppo. La struttura, sorge nel comune di Oiry, a pochi chilometri dal sito di produzione di Mont Aigu, ed è intitolata a Robert-Jean de Vogüé (1896-1976) che guidò Moët & Chandon dal 1930 al 1972, creando nel 1938 la cuvée Dom Pérignon e partecipando nel 1941 alla fondazione del Comité Interprofessionnel du Vin de Champagne (CIVC).

Il Centro Ricerche Robert-Jean de Vogüé, frutto di un investimento da venti milioni di euro, è ospitato in un edificio di 4000 metri quadrati progettato dall’architetto Giovanni Pace. Vi si condurranno ricerche in quattro principali aree: microbiologia e biotecnologia, fisiologia delle piante, ingengeria di processo, analisi sensoriale. In particolare, come si legge nel comunicato stampa diffuso da Moët Hennessy, l’attenzione di riceratori si concentrerà sulle future sfide ambientali ed industriali, cosa che permetterà di offrire un importatne contributo alle pratiche di vinificazione sostenibile.

FEB

Dai Mercati, champagne, CIVC, Moët Hennessy, R&D, Robert-Jean de Vogüé
WORLD WIDE WINE NEWS