Un nuovo Icqrf: il dialogo con le imprese porta oltre la sanzione

A circa un anno dal suo insediamento, Felice Assenzanuovo Capo dipartimento dell’ispettorato anti-frode del MIPAAF – rispondendo ad un’intervista esclusiva fa il punto sul lavoro e gli sviluppi dell’Ispettorato mettendo in primo piano il confronto con le imprese. Il forte impegno nel settore vino (27 mila controlli nel 2020), l’attenzione al periodo vendemmiale e le novità normative che attendono ruolo e funzioni dell’Icqrf al centro dell’intervista. Ad iniziare dalla riforma del decreto sui controlli (con la discussa proposta sulle ispezioni a sorpresa in vendemmia), le nuove tappe (ad ostacoli) della dematerializzazione, la semplificazione del decreto 2018 sulle verifiche per finire con il nuovo ruolo dell’Icqrf in materia di pratiche sleali.

L’intervista, a cura di Giulio Somma (Direttore de Il Corriere Vinicolo) si trova su Il Corriere Vinicolo n. 30/2021 del 4 ottobre.

Senza categoria, Carlo Flamini, CV 31/2021, felice assenza, icqrf
WORLD WIDE WINE NEWS