California: presto novità nella normativa vitivinicola e degli alcolici

Tra la fine di agosto e i primi di settembre, il Parlamento californiano ha approvato tre importanti progetti di legge relativi al settore vitivinicolo. Ecco qualche dettaglio in proposito.

Il progetto di legge SB 19 (Glazer, D-Orinda) è relativo alla normativa delle sale di degustazione; ad oggi le aziende vitivinicole californiane hanno la possibilità di avere una sala di degustazione in sede ed un’altra fuori sede: dall’approvazione della nuova legge sarà possibile aprire una seconda sala di degustazione all’esterno del sito aziendale.

Con l’approvazione in legge del progetto AB 1267 (Cunningham, R-San Luis Obispo) le aziende vinicole (e più in generale i produttori di bevande alcoliche) potranno comunicare pubblicamente di aver effettuato ad organizzazioni benefiche senza scopo di lucro donazioni in relazione alla vendita o alla distribuzione di bevande alcoliche (cosa fino ad oggi vietata ai sensi della Section 25600 of the Business and Professions Code, relativa alle bevande alcoliche che il citato progetto di legge andrà a modificare).
Infine, con l’approvazione del progetto del testo del progetto di legge AB 239 (Villapudua, D-Stockton) sarà consentito ai clienti delle cantine portare le proprie bottiglie nelle sale di degustazione, dove riempirle per la vendita Dtc, quando la vigente normativa limita ancora l’imbottigliamento in contenitori personali solo presso gli stabilimenti di produzione.

Tutti e tre i progetti di legge approvati dalle camere sono già arrivati sul tavolo del governatore Gavin Newsom per la sua firma; secondo il Wine Institute – che ha appoggiato e supportato l’elaborazione di queste novità – potranno presto diventare legge dello stato ed entrare in vigore già il primo gennaio 2022.

FEB

Dai Mercati, california, Gavin Newsom, normativa USA
WORLD WIDE WINE NEWS