Under 25: il vino piace ma ne vogliono sapere di più

Due recenti e diversi ricerche portano a risultati simili circa l’approccio al vino da parte di giovani under 25, tema oggetto di un servizio di Anna Volonterio, pubblicato sull’ultimo numero de Il Corriere Vinicolo.

Il primo sondaggio è stato condotto da SWG per Carrefour Italia (indagine “Annata 2.0: il vino per i nativi digitali”, svolta tra il 20 e il 27 settembre 2022 e che ha coinvolto circa 1.000 soggetti maggiorenni consumatori di vino), il secondo è stato invece proposto da Agivi (Associazione Giovani Imprenditori Vinicoli Italiani di Unione Italiana Vini) tra i suoi associati. Entrambe le indagini portano tra i risultati più evidenti il fatto che ai giovani under 25 il vino piace, ma questi vogliono saperne di più. Vi è infatti tra loro il desiderio di avere più informazioni attraverso une experience integrata, fatta di rapporto e relazione, con gli esperti e con i produttori.

Gli appartenenti alla Gen-Z sono dunque consumatori curiosi, attenti agli aspetti della sostenibilità dei processi produttivi e anche sensibili alle tematiche di vino & salute, alla materie prime a km 0, all’autenticità come valore premiante.

Maggiori dettagli sui risultati dei due sondaggi sulle pagine de Il Corriere Vinicolo n. 40/2022.

Corriere, agivi, Anna Volonterio, Carrefour Italia, CV 40/2022, Gen-Z, giovani, preferenze di consumo, SVG, vino e salute

WORLD WIDE WINE NEWS