L’enoturismo può anche spaventare!

Arriva dal Regno Unito una notizia piuttosto curiosa. L’amministrazione locale di Medway (Medway Council), distretto inglese della Contea di Kent, nel sud est dell’Inghilterra, avrebbe bloccato nei giorni scorsi il progetto di costruzione di quella che sarebbe potuta diventare una delle più grandi aziende vitivinicole del paese (lo riferisce la stampa locale, noi leggiamo la notizia su Wine-Searcher.com). Il progetto per la realizzazione della Kentish Wine Vault (KWV) era stato sottoposto all’attenzione del Medway Council da Mark Dixon, ricco imprenditore già proprietario di diverse aziende del settore vino, sia nel Regno Unito che in Francia.

Il progetto, per un investimento di 30 milioni di sterline (circa 35,5 milioni di euro circa) prevedeva la costruzione del KWV nei pressi del borgo di Cuxton. Al sito produttivo e ai vigneti sarebbe stato affiancato un centro per l’accoglienza dei visitatori, con ristorante, sale di degustazione e parcheggio, oltre ad un impianto per la realizzazione di biogas. Il faraonico e avveniristico progetto (una parte delle strutture sarebbe stata costruita sottoterra) che comprendeva pure al realizzazioni di strade ed infrastrutture dedicar, ha tuttavia messo in allarme i residenti, spaventati non solo dal prevedibile aumento del traffico di mezzi pesanti ma anche da quello che sarebbe arrivato dall’afflusso degli enoturisti.

FEB

Senza categoria, enoturismo
WORLD WIDE WINE NEWS