Agivi: obiettivo “best practice” di sostenibilità

Al seminario Think green: a sustainable look to the future consumer” svoltosi nel contesto della manifestazione b2b Wine2wine a Verona lo scorso mese di ottobre, Agivi (Associazione Giovani Imprenditori Vitivinicoli) ha lanciato il suo programma politico di sostenibilità attraverso le parole della presidente Violante Gardini Cinelli Colombini: “Le nuove generazioni hanno l’attenzione, le risorse e le competenze per fare in modo che la sostenibilità diventi una priorità, una prassi e un driver per il business”. L’approccio alla sostenibilità proposto e promosso da Agivi va dalla vigna fino al marketing del vino. Su Il Corriere Vinicolo n. 35, in un servizio di Alessandro Maurilli, presentate alcune esperienze di sostenibilità tra le aziende socie Agivi: dalla salvaguardia della natura e biodiversità fino al packaging, passando per il riutilizzo dei sottoprodotti enologici.

Agivi, Corriere, Alessandro Maurilli, CV 35/2021, sostenibilità, Violante Gardini
WORLD WIDE WINE NEWS