Il vigneto del Friuli Venezia Giulia continua a crescere

Vigneti a Spessa, ph Fabrice Gallina

La Regione Friuli Venezia Giulia è quella che ha investito in vigneti la quota maggiore della propria Superficie Agricola Utilizzata (SAU): ben il 13%, come recentemente evidenziato in un report sul comparto vitivinicolo pubblicato da Ersa, l’Agenzia regionale per lo sviluppo rurale del Friuli Venezia Giulia. Tra il 2012 e il 2020 la superficie vitata del Friuli VG si è incrementata del 42,2%, così che la produzione di uva è cresciuta del 56,8%, quella di vino del 43,6% e le esportazioni del 51,5%. Oggi, per la prima volta, gli impianti di Ribolla Gialla superano quelli del Friulano, mentre Pinot grigio e Glera si confermano le varietà più coltivate.

Un approfondimento di Adriano Del Fabro circa l’evoluzione dell’industria vitivinicola friulana e giuliana, accompagnato da riflessioni sull’impatto del Covid e sulle prospettive per il prossimo futuro si trova su Il Corriere Vincolo n. 30 del 27 settembre.

FEB

Corriere, Adriano Del Fabro, Ersa, friuli venezia giulia, Sau, superfici vitate
WORLD WIDE WINE NEWS