Cile: l’export vinicolo guadagna il 10% in valore tra gennaio e luglio

Le esportazioni valore di vino cileno, tra gennaio e luglio 2021, hanno totalizzato un volume di 5,07 milioni di ettolitri, (+0,5%), per un valore totale di 1,151 miliardi di dollari, in crescita del 9,9% rispetto al periodo precedente. Fonte di questo e dei seguenti dati è il bollettino del vino di agosto Odepa, Oficina de Estudio y Políticas Agraria del Governo cileno.

Le esportazioni di vino a denominazione di origine nei sette mesi sopra citati hanno totalizzato un volume di 252,5 milioni di litri; in termini di valore si tratta di 855,3 milioni di dollari (+11,3%). Il prezzo medio di questa categoria è arrivato dino a 3,39 USD/litro.

Le spedizioni oltreconfine di vino sfuso hanno totalizzato un volume di 1,95 milioni di ettolitri (-4,3%), per un valore di 171,9 milioni di dollari (+0,3%).

L’export di vini spumanti è cresciuto del 5% in volume fino a 18.000 hl e un del 3,2% in valore fino a 7,3 milioni di dollari.

FEB

Dai Mercati, export Cile, imbottigliato, Odepa, sfuso, spumanti
WORLD WIDE WINE NEWS