Wine in Moderation accoglie Ruffino come Ambassador Company

Bruxelles, 10 giugno 2021 – Ruffino diventa la quarta azienda a sottoscrivere il prestigioso titolo di Wine in Moderation Ambassador Company, rafforzando il suo impegno per la responsabilità sociale e diffondendo il messaggio del programma all’interno della sua azienda internazionale.

Entrando a far parte dell’associazione WiM, Ruffino diventa una delle principali aziende vinicole che sostengono gli sforzi fatti a livello internazionale e nazionale e danno l’esempio con la loro leadership nella responsabilità sociale d’impresa. Ruffino lavorerà in stretta collaborazione con i coordinatori nazionali WiM e la WiM Association e giocherà un ruolo fondamentale nel programma Wine in Moderation.

Già fortemente impegnata a condividere la cultura del vino, la sua storia e le sue tradizioni così come il suo consumo responsabile e moderato, Ruffino rafforzerà ulteriormente le sue campagne sulla moderazione lanciando azioni responsabili e incorporando il messaggio e il logo Wine in Moderation nelle proprie comunicazioni.

L’amministratore delegato di Ruffino, Sandro Sartor, ha dichiarato: “Come italiani, crediamo fortemente nella necessità di condividere questa cultura millenaria che ci è molto cara in Italia, un paese di convivialità dove il vino ha sempre rappresentato un momento culturale in cui le persone si ritrovano con il piacere di stare insieme, rifiutando l’idea dell’autosiolamento e del consumo eccessivo. Con questa visione abbiamo creato e realizzato un ampio programma di sostenibilità e di educazione al vino, “Ruffino Cares”.

Non è un caso che la visione alla base di “Ruffino Cares” sia essenziale anche nella costruzione e definizione del posizionamento del marchio “Vivere di Gusto”: Nelle nostre attività ci proponiamo di ricreare atmosfere che raccontino la magia del creare bellezza attraverso i sapori e l’umanità, con il vino che gioca sempre un ruolo centrale. Anche se sempre con moderazione e responsabilità. Seguendo questo approccio, questa brand-philosophy, l’adesione a Wine in Moderation viene, come dire, naturale e conseguente, visto che condividiamo la stessa visione di sostenibilità, lo stesso alfabeto. Siamo molto orgogliosi e onorati di aver trovato un’organizzazione così valida e autorevole con cui collaborare, in grado di riecheggiare e definire ulteriormente il nostro linguaggio.

 

Anche Nadia Frittella, segretario generale dell’associazione WiM, ha commentato: “siamo estremamente felici di accogliere Ruffino nella famiglia di Wine in Moderation. Diventando un’azienda ambasciatrice, Ruffino parteciperà a un programma di responsabilità sociale d’impresa tangibile e visibile, rafforzando la sua leadership nella responsabilità sociale nella categoria del vino. Non vediamo l’ora di lavorare insieme con l’obiettivo di informare ed educare sia i professionisti che i consumatori“.

Dalle Aziende, Europa, Politica, RUFFINO, WiM, wine in moderation
WORLD WIDE WINE NEWS