Spagna: netto calo delle esportazioni dirette in Asia

L’Observatorio Español del Mercado del Vino ha pubblicato in un nuovo report i dati relativi alle esportazioni vinicole dalla Spagna alla volta dell’Asia nel 2020. Le spedizioni là dirette sono diminuite lo scorso anno del 16% in volume fino a 1,114 milioni di ettolitri e del 18% in valore fino a 238 milioni di euro; prezzo medio contratto del 2,4% fino fino a 2,08 € per litro. Il vino DOP vale il 28% del volume e il 45% del valore di quanto spedito.

Le vendite alla Cina, primo mercato asiatico del vino spagnolo, sono diminuite del 30% fino a 510.000 hl, seguendo una dinamica già in corso negli anni passati, così che in un triennio (2018-2020) la Spagna ha perso il 65% delle sue vendite verso il paese della Grande Muraglia.

Il Giappone, pur facendo registrare un calo secondo la media generale, ha guadagnato la seconda posizione quale destinazione asiatica. Segue la Corea del Sud che, invece, ha fatto segnare nel 2020 un record degli acquisti dalla Spagna.

FEB

Dai Mercati, asia, export Spagna, OeMV
WORLD WIDE WINE NEWS