Argentina, per la vendemmia 2021 previsto un calo del 6%

L’ Instituto Nacional de Vitivinicultura (INV) argentino ha rilasciato nei giorni scorsi un documento con le previsioni vendemmiali per la vendemmia 2021, già in corso. A partire da quest’anno l’INV ha implementato la sua metodologia di raccolta dei dati vendemmiali, attraverso il ricorso alla collaborazione tra enti pubblici e privati.

Previsto un raccolto di 19,323 milioni di quintali d’uva, quantità inferiore del 6,39% rispetto a quanto vendemmiato nel 2020 (erano stati 20,557 milioni di quintali).

A compromettere il raccolto, che già lo scorso anno era stato nettamente inferiore alla media, diversi episodi di grandine e di gelate avvenuti nei mesi scorsi.

Per la più importante regione vinicola del paese, la Provincia di Mendoza, è previsto un raccolto di 13,2 milioni di quintali (-9,33% vs 2020). Dalla provincia di San Juan attesi 4,96 milioni di quintali, quantità in linea con quella raccolta nel 2020 (+0,43). In leggera crescita il raccolto previsto la di La Rioja: +3,49% fino a 599.000 quintali.

FEB

Dai Mercati, Instituto Nacional de Vitivinicultura, INV, vendemmia 2021
WORLD WIDE WINE NEWS