I superalcolici prendono quota negli Stati Uniti (+ 8% le vendite 2020)

Secondo i dati rilasciati in un comunicato di fine gennaio dal Distilled Spirits Council of the US, le vendite di superalcolici negli Stati Uniti sono cresciute nel 2020 in valore del 7,7% vs anno precedente, per arrivare ad un valore di 31,2 miliardi di dollari ed in volume del 5,3%, fino a 251 milioni di casse da nove litri. Questo di fronte ad una generale crescita delle vendite di bevande alcoliche del 3% e nel difficile contesto generato dalla crisi sanitaria de Covid-19.

Le vendite di superalcolici al dettaglio sono cresciute del 18% nel 2020, mentre quelle del canale dell’ospitalità hanno perso il 44% vs 2019; sono state invece pressoché azzerate le vendite effettuate dal canale travel retail (i duty free).

Il 2020 è stato inoltre l’undicesimo anno di crescita della quota parte delle vendite di spirits nel mercato delle bevande alcoliche; una quota che prende oggi il 39,1% delle vendite tutte (+1,3% sulla quota 2019); si noti in proposito che, sempre secondo il Distilled Spirits Council, ogni punto percentuale di questa quota di mercato vale oggi circa 800 milioni di dollari nel fatturato dei fornitori.

FEB

Dai Mercati, Covid-19, Distilled Spirits Council, duty free, off-trade USA, on-trade USA, spirit, spirits, superalcolici
WORLD WIDE WINE NEWS